A Roma restaurate le Corsie Sistine dell’Arcipelago di Santo Spirito in Saxia

0
21

Inaugurato a Roma il Restauro delle Corsie Sistine dell’Arcipelago di Santo Spirito in Saxia alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L’evento, che è stato aperto dai saluti del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, ha visto la partecipazione, tra gli altri, del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, del ministro della Salute Roberto Speranza, del ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini, del Soprintendente Speciale di Roma, Daniela Porro e del Direttore Generale della Asl Roma 1 Angelo Tanese. L’Ospedale di Santo Spirito, il più antico d’Europa, svolge da oltre 800 anni una funzione di accoglienza e di cura nel cuore della Città. Le sue Corsie, integrate nel Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia, sono un incredibile esempio di architettura civile e arte.
L’edificio, dopo decenni di incuria, necessitava di molteplici interventi architettonici di consolidamento oltre che di una delicata opera di recupero delle vetrate e degli affreschi. Questo straordinario intervento di restauro conservativo delle Corsie è stato realizzato dalla ASL Roma 1, grazie a un finanziamento della Regione Lazio. “Svelare” le Corsie, riportandole dopo lungo tempo alla loro antica bellezza, consente di diffondere la conoscenza e garantire il rispetto di un luogo che è parte integrante della storia nel nostro Paese di un binomio inscindibile tra Cultura e Salute.
“E’ un’aula straordinaria, questa è la corsia storica dell’ospedale, una sorta di Cappella Sistina degli ospedali storici. Questi affreschi ci raccontano la storia degli anni 70 del quattrocento e le imprese volute dal Papa ma la storia continua, infatti questo palazzo è stato poi ulteriormente arricchito. E’ una giornata di restituzione alla fruizione di un complesso straordinario, un atto dovuto alla città e al Paese”, ha detto la soprintendente Daniela Porro.
foto xb1
(ITALPRESS).