A Roma in vendita il Teatro Eliseo, per 24 milioni di euro

0
74

Il Teatro Eliseo è ufficialmente in vendita. L’annuncio appare sul sito della nota agenzia immobiliare Engel&Volkers al prezzo di 24 milioni di euro. “Storico complesso teatrale nel cuore di Roma”, si legge sul sito che specifica le caratteristiche dell’immobile: 60 locali, 25 bagni e cinquemila metri quadrati di superficie commerciale.
Il “recentissimo annuncio”, confermato dall’agenzia immobiliare contattata dalla Dire, propone “la vendita dello storico complesso immobiliare del Teatro Eliseo e del Piccolo Eliseo, posto nell’elegante Via Nazionale di fronte a Palazzo Koch. La sua destinazione d’uso consente di svolgere attività cinematografica, teatrale, concerti e spettacoli ed è così composto: l’Eliseo ospita circa 721 posti, con platea, tre balconate, palcoscenico, declivio palcoscenico, sipario, due bagni e sette camerini; il Piccolo Eliseo ospita circa 266 posti con platea, palcoscenico, declivio palcoscenico, sipario, due bagni e quattro camerini”.

E ancora: “Ad oggi il suo cuore sono le due sale che da 100 anni parlano d’arte e cultura attraverso le grandi produzioni. A partire dal 1900 centinaia di attori, registi, personaggi e spettatori hanno popolato le sale del Teatro Eliseo. Nomi del calibro di Eduardo De Filippo, Monica Vitti, Anna Magnani, Vittorio Gassman- ricorda l’agenzia immobiliare- ne hanno calcato i palcoscenici, scrivendo ad ogni spettacolo un nuovo pezzo di storia del teatro italiano e internazionale e lo hanno reso uno dei riferimenti culturali più vivaci del Paese. Grazie al recente cambio di gestione è stato eseguito un radicale intervento di ristrutturazione esterno ed interno riportandolo così ai suoi prestigiosi fasti e diventando lo spazio polifunzionale da poter vivere dal giorno alla notte in quanto dispone anche di una caffetteria e di un ristorante (con cucina equipaggiata) che affaccia su un caratteristico spazio esterno. La sua posizione strategica a fianco alle vie del Tridente oltre ai servizi di collegamento terrestri e metropolitani, lo rendono un interessante investimento per investitori nazionali ed internazionali”.

 

fonte agenzia dire.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui