A Lisa Tibaldi Grassi il Premio Camilla – Città di Priverno 2022

0
28

L’imprenditrice e fashion designer del sud-pontino Lisa Tibaldi Grassi, sarà insignita del prestigioso “Premio Camilla – Città di Priverno 2022”, nella sezione Imprese e Professioni.

La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 10 dicembre alle ore 16,30 all’Auditorium Infermeria dei Conversi nel borgo di Fossanova (Latina).

Lisa Tibaldi Grassi, da sempre è legata al territorio e proprio dal territorio e dall’amore per le sue origini e per le sue eccellenze artigianali sono nate le sue ultime linee di accessori ecosostenibili dal nome evocativo Lisa Tibaldi Terra Mia e l’ultima nata di home design PRIVERNUM collection.

Un percorso personale e professionale che ha visto  l’imprenditrice tornare nella sua Santi Cosma e Damiano, in provincia di Latina,  per continuare la sua attività trentennale di fashion designer e per trovare nuovi spunti imprenditoriali.

Impegnata nei PCTO di numerosi Istituti locali, Lisa Tibaldi Grassi nel 2021 è divenuta anche Presidente Federmoda del CNA di Latina.

Il Premio Camilla – Città di Priverno è un riconoscimento simbolico che si caratterizza per l’intento di valorizzare la figura femminile in tutte le sue forme pubbliche per affermare l’importanza della sua presenza e del suo operato nella società, in sintesi, vuole essere un riconoscimento al valore femminile, e non solo, espresso nei diversi campi della vita, del lavoro e dell’arte, ma anche il tema attraverso il quale la città possa riconoscersi, farsi conoscere e riconoscere.

Come la stessa Lisa Tibaldi Grassi dichiara: “Sono molto contenta di ricevere questo premio che per me rappresenta un pezzo di cuore. Priverno è una città alla quale sono sentimentalmente legata: una città che mi ha accolto quando ho iniziato i PCTO con l’Istituto Teodosio Rossi; che mi ha stregato quando ho visto la bellezza del suo patrimonio, specie quello dei Musei Archeologici; che mi ha coinvolto con la vivacità delle sue iniziative; che mi ha fatto innamorare con l’autenticità delle relazioni e dell’amicizia… ed oggi continua a stupirmi con l’affetto e la stima che questo Premio rappresenta per me.”