Vinitaly 2022

0
105

Vinitaly 2022: Cantina Sant’Andrea torna a Verona con le annate più preziose delle sue etichette di punta per rappresentare le eccellenze laziali del comparto vitivinicolo!

La famiglia Pandolfo sbarca a Verona per l’edizione 2022 di Vinitaly: «Il mondo del vino è finalmente all’inizio di un ritorno alla piacevole normalità», racconta Andrea Pandolfo, oggi alla guida di Cantina Sant’Andrea. L’appuntamento è allo stand 48 del Padiglione Lazio, da domenica 10 e fino a mercoledì 13 aprile, con l’azienda vitivinicola che affonda le sue radici in un territorio a pochi chilometri da Terracina e porterà alla manifestazione le sue creazioni, guidando i visitatori alla scoperta di una storia di famiglia, fatta di devozione e passione, che si tramanda da generazioni.
Dal 1880 a oggi, la famiglia Pandolfo dedica anima e corpo al vino, un racconto d’amore per la terra che si trasmette di padre in figlio da quando, oltre cento anni fa, da Pantelleria è giunta a Borgo Vodice, frazione di Sabaudia, passando per la Tunisia.
Nel corso di Vinitaly 2022, Cantina Sant’Andrea presenterà la sua intera gamma, sedici etichette fortemente legate al territorio, che prendono vita nel vitigno di Campo Soriano, con il suo terreno ricco di argilla rossa, dove sorgono le coltivazioni più antiche di Moscato di Terracina, Cesanese di Terracina, Aleatico Abbuoto (o Cecubo).
Tra i vini di riferimento, l’Oppidum, il più originale, 100% Moscato di Terracina D.O.C. secco e profumatissimo; il Riflessi Bianco, D.O.C. Circeo bianco, da Trebbiano e Malvasia; il Sogno, vino rosso da uve Merlot e Cesanese; il Capitolium, Moscato di Terracina D.O.C. passito e il Riflessi rosé spumato, fresco, fruttato, floreale, dal perlage fine e persistente, una tra le produzioni più nuove ma che dà grandi soddisfazioni. Un percorso, quello in programma presso lo stand, che consentirà di conoscere tutta la gamma aziendale, con degustazione delle annate più pregiate, come la 2015 per il Sogno e l’HUM 2016. Ma anche anteprime come l’HUM 2020 o Dune 2020.
Venticinque anni di Vinitaly per la famiglia Pandolfo, che porta a casa un altro prestigioso risultato, con l’inserimento di due vini targati Cantina Sant’Andrea nella guida 5StarWines – the Book 2023: il Circeo Doc Bianco Riflessi 2020, classificato con un punteggio di 92, e il Moscato Di Terracina Doc Passito Capitolium 2018, classificato con un punteggio di 91.
Tra un assaggio e l’altro, sarà inoltre possibile degustare un’altra eccellenza di Cantina Sant’Andrea, l’Olio Extavergine Monocultivar Itrana, insignito di diversi riconoscimenti.