15 luoghi insoliti e fotogenici di Roma

0
837
Con Funshopping.it lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Che Roma sia una delle città più belle del mondo è risaputo. Storia, arte e scorci suggestivi si fondono creando un’atmosfera senza paragoni! Sebbene sia stata immortalata da grandi fotografi e registi, ci sono tanti luoghi affascinanti ancora da scoprire e soprattutto da fotografare! Ecco quindi 15 posti insoliti e fotogenici di Roma!

1. Galleria Doria Pamphilj

L’entrata è situata lungo Via Del Corso ed è possibile visitare gli splendidi saloni di questo palazzo nobiliare appartenuto ad una delle più importanti famiglie della capitale. Il Palazzo ospita una grandiosa galleria d’arte con opere di Caravaggio, Velasquez, Raffaello, Tiziano e celebri pittori fiamminghi.

www.doriapamphilj.it

 

2. Orto Botanico

L’Orto Botanico di Roma si trova in zona Trastevere ed è collocato all’interno di Villa Corsini che fu la residenza della Regina Cristina di Svezia dalla seconda metà del 1600. E’ diviso in molte aree dedicate a specie botaniche provenienti da differenti luoghi del mondo. Ciò lo rende un ambiente unico, in centro città!

https://web.uniroma1.it/ortobotanico/

 

3. Centrale Montemartini

Situata nel quartiere Ostiense, è una delle sedi dei Musei Capitolini. Ospita una raffinata selezione di opere di Arte Classica ed una meravigliosa sezione dedicata al popolo e all’arte etrusca. La centrale fu la prima centrale elettrica pubblica di Roma risalente al 1912. Il contrasto tra le opere d’arte classica ed lo scenario industriale la rendono un luogo unico!

www.centralemontemartini.org

 

4. Casina delle Civette

La Casina delle Civette è situata all’interno del Parco di Villa Torlonia. Fu progettata nel 1840 per il principe Alessandro Torlonia e racchiude, insieme ad elementi di art Nouveaux, elementi fiabeschi ed in stile gotico Medievale. L’interno è caratterizzato da una ricca decorazione e da splendide vetrate policrome!

www.museivillatorlonia.it

5. Little London

Un angolo di Londra nel quartiere Flaminio; Little London fu progettata da Quadrio Pirani in linea con il piano regolatore emanato del Sindaco dell’epoca, Ernesto Nathan eletto nel 1909. Egli era infatti un anglo-italiano, cosmopolita, il cui sogno era quello di portare Roma al livello delle grandi capitali europee del tempo.

6. Quartiere Coppedè

Il Quartiere Coppedè fu progettato nel 1915 dall’architetto Coppedè ed è composto da otto palazzi e ventisette palazzine. E’ un luogo eclettico in cui si fondono lo stile Liberty ed elementi di gotico medievale.
L’intero quartiere si sviluppa attorno alla fontana delle rane dove si narra fecero il bagno i Beatles dopo un loro leggendario concerto al Club Piper nel 1965.

 

7. Ara Pacis

L’Ara Pacis è l’altare romano dedicato alla Pace edificato tra il 9 ed il 13 a.c. per celebrare il ritorno a Roma dell’Imperatore Augusto dalle spedizioni in Spagna e Gallia. Fu riscoperto nel 1859, anno in cui cominciarono gli scavi, ed oggi è inserito all’interno del Museo dell’Ara Pacis progettato da Richard Meier nel 2006: il primo grande intervento di architettura contemporanea nel centro storico di Roma.

www.arapacis.it

 

8. Binario Morto della Stazione di San Pietro

Meglio Conosciuto come la “passeggiata del Gelsomino”, è l’antico binario papale che partiva dalla stazione di San Pietro ed oggi trasformato in una passeggiata sopraelevata che porta al colonnato e dalla quale si gode di una prospettiva meravigliosa ed inedita sul Cupolone.

 

9. Parco degli Acquedotti

Il parco degli Acquedotti fa parte del Parco Regionale suburbano dell’Appia Antica. Il nome del parco deriva dagli imponenti resti romani del sistema di sei degli undici acquedotti che fornivano l’acqua alla città. All’interno del parco ci sono numerosi percorsi che permettono di ammirare le rovine degli acquedotti, torri e ville antiche in un’atmosfera magica che sembra lontana dal caos cittadino.

www.parcoappiaantica.it

 

10. Ponte della Musica

Il Ponte Armando Trovajoli, conosciuto da tutti come il “Ponte della Musica”, collega  tra loro il quartiere della Vittoria, il quartiere Flaminio, l’Auditorium, il Museo MAXXII, il Teatro Olimpico ed il complesso del Foro Italico.

 

11. Via Margutta

Via Margutta, parallela di via del Corso, è un’oasi di calma e tranquillità nel centro storico. Con le sue gallerie d’arte, gli splendidi cortili e le piccole botteghe artigiane ha un’atmosfera un po’ vintage, tipica della Roma  degli anni passati: più lenta, elegante e sempre affascinante.

 

12. Piazzale Caffarelli

Una calma piazza accanto alla scalinata del Campidoglio, poco conosciuta, dalla quale si gode di una splendida prospettiva sul Vittoriano, il Teatro Marcello e la Sinagoga.

 

13. Grattacieli dell’Eur

La City romana: perché la capitale non è solo storia o passato ma anche una capitale europea proiettata nel futuro!

 

14. Arco degli Acetari

Nei pressi di Campo dei Fiori, attraverso l’Arco degli Acetari si giunge in una splendida piazzetta che conserva le fattezze medievali. Questo è uno dei pochi angoli della Roma medievale sfuggito alla rimodulazione seicentesca della città. Il suo nome deriva dai venditori di Acquacetosa che veniva distribuita nei pressi di Campo dei Fiori.

 

15. Archi di Via Clivio di Scauro

Via Clivio di Scauro è una strada della Roma antica che saliva tra il colle Palatino ed il colle Celio. Questa via con i suoi particolari archi ha conservato nell’insieme l’aspetto che aveva in età antica. Fu infatti realizzata nel 109 a.c. da Marco Emilio Scauro e nei secoli si sono sviluppati attorno ad essa edifici e case. Gli archi sono invece di età medievale.

 

A cura  Guendalina Stabile  blogger di viaggio

www.eleutha.com

CATEGORIE
Pclove.it vendita on line di notebook, computer, pc all in one, laptop, pc nuovi on box ed usati grade A

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui