Estate al Maxxi 2019: Mahmood in concerto, mostre e cinema. Il programma

0
195

Si apre con il concerto di Mahmoodlunedì 17 giugno, il programma di Estate al Maxxi 2019, che il Museo nazionale delle arti del XXI secolo ospiterà anche quest’anno nella sua Piazza e nei suoi spazi: oltre 20 appuntamenti, tra incontri, concerti, proiezioni e molto altro che, insieme alle mostre in corso, tra metà giugno e metà luglio compongono un ricco cartellone di serate di cultura, intrattenimento e svago.

Roma –Vari gli appuntamenti musicali, che spaziano dalla classica all’urban pop, ai dj-set, mentre prosegue la rassegna Libri al Maxxi con tanti incontri a ingresso libero (il primo, con Stefano Bennimartedì 25 giugno). E ancora, il progetto Roma – Milano a/r, un ponte culturale permanentemente attivo tra le due città attraverso la partecipazione di artisti, creativi, operatori della cultura, il cinema all’aperto e un evento speciale per festeggiare i cinquant’anni trascorsi dall’allunaggio dell’Apollo 11.

Musica

Il primo appuntamento è con Mahmood in concerto (lunedì 17 giugno, ore 21.30). Dopo il trionfo al Festival di Sanremo 2019, il successo dell’album Gioventù bruciata e il doppio disco di platino per il singolo Soldi, Mahmood arriva a Roma nella piazza del Maxxi.

Gli spazi interni ed esterni del museo si animeranno poi con numerose esibizioni dal vivo di giovani musicisti: in occasione della Festa della Musica 2019 (sabato 22 giugno, dalle 17 alle 22) i visitatori del Maxxi saranno invitati a intraprendere un vero e proprio viaggio nel mondo della musica, che si concluderà con un grande concerto in Piazza dell’Orchestra d’Archi de I Solisti Aquilani, che eseguirà Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi (ingresso libero). Giovedì 27 giugno, dalle 21 sarà la volta del Magnum white party//Silent disco dj set: la piazza del museo si trasformerà in dancefloor, grazie a dj di fama internazionale (ingresso libero).

L’eclettico Daniele De Michele, in arte Donpasta, dj, economista e performer sarà protagonista, con la sua nuova creazione “Villani remix”, dell’appuntamento Terre colte, il progetto di Enel Cuore Onlus e Fondazione CON IL SUD. Durante l’evento, che si terrà lunedì 1 luglio alle 21, sarà mostrata al pubblico l’installazione multimediale che racconta il progetto (ingresso libero).Ancora musica giovedì 11 luglio (ore 21) grazie agli artisti di Undamento, l’etichetta indipendente di base a Milano che nel corso degli anni ha firmato i dischi di Coez, Frah Quintale e molti altri. Un palco nella piazza del MAXXI con i live shows di Dutch Nazari, CERI, Joan Thiele, DOLA, IRBIS 37, SPZ, SEE MAW + SECRET GUESTS e, nel Corner MAXXI, la mostra fotografica del tour di Frah Quintale dal titolo Regardez Moi-The Backstage Chronicles, un archivio di fotografie per mostrare tutto ciò che accade durante un tour. Content partner dell’appuntamento con Undamento sarà Red Bull.

Libri al Maxxi

Spazio alla letteratura nella piazza del museo, con il ciclo di incontri Libri al Maxxi, che prenderà il via martedì 25 giugno alle 21 con Stefano Benni e il suo nuovo libro Dancing Paradiso. L’autore torna al racconto in versi – in cui mantiene lo stile ricco e inventivo della prosa, aggiungendo accensioni liriche e musicalità – con una storia che è canto delle paure, delle ferite e delle ossessioni del nostro presente, per raccontare l’impresa quotidiana del sacrificio, della cura e della speranza.

Gli incontri proseguiranno con Mauro Covacich (mercoledì 26 giugno, 21) con Di chi è questo cuoreRoberto Cotroneo (martedì 2 luglio, 21) conNiente di personaleRoberto Battiston (mercoledì 3 luglio, 21) con Fare spazioMichela Murgia (mercoledì 10 luglio, 21) con Noi siamo tempesta, Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo e, infine, Vittorio Emiliani (venerdì 12 luglio, 21 con Roma, Capitale malamata).

Gli appuntamenti del ciclo Libri al Maxxi sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Roma-Milano andata e ritorno

La collaborazione tra Maxxi e Triennale di Milano, che da poco hanno presentato il Premio Nazionale di Architettura, pensata per costruire un nuovo ponte tra Roma e Milano si arricchisce di un nuovo progetto: anche Roma-Milano andata e ritorno – a cura di Roberta Petronio e reso possibile grazie alla sponsorship di Trenitalia – nasce, infatti, dalla collaborazione tra le due istituzioni romana e milanese. Grazie all’Alta Velocità le due città esattamente da 10 anni vivono un allargamento della territorialità urbana che coinvolge gruppi sempre più ampi di persone, abituate a spostarsi e a vivere tra per lavoro, per amore, per semplice curiosità. Ma Roma e Milano, nonostante i continui contatti, quanto si conoscono, al netto dei fondamentali?

Ne parleranno, in un ciclo di incontri che si terranno alternativamente nelle due città, manager, professionisti, operatori della cultura, creativi, scrittori, artisti, musicisti e innovatori. Primo appuntamento mercoledì 19 giugno alle 21 a Roma Il tempo nelle due città. Quanto vale un’ora a Roma e un’ora a Milano?. Interverranno Mauro Canali (storico e saggista), Giulia Cerasoli (giornalista parlamentare e quirinalista Mondadori) Goldschmied & Chiari (artiste) e Luca Vecchi (The Pills). Modera Giuseppe Di Piazza (giornalista, Corriere della Sera).

Gli appuntamenti del ciclo Roma-Milano andata e ritorno sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Cinema

La sera di giovedì 20 giugno, alle 20.30, in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, la piazza del Maxxi ospiterà la proiezione – organizzata da National Geographic in collaborazione con Maxxi e UNHCR e preceduta da un talk introduttivo – del documentario Where are you? Dimmi dove sei, prodotto da Doclab per National Geographic con la regia di Jesùs Garcès Lambert. Il documentario prende spunto dalla foto scattata da Massimo Sestini nell’estate del 2014, nelle acque internazionali tra Libia e Sicilia, da un elicottero della Marina Militare italiana, una straordinaria immagine zenitale di un barcone carico di migranti che è diventata il simbolo della crisi migratoria nel Mediterraneo. Nel 2016 Sestini ha lanciato un appello sul web – Where are you? – per scoprire dove fossero finiti quegli uomini, donne e bambini. L’appello è stato raccolto da National Geographic che ha deciso di raccontare questa storia di disperazione e speranza con Where are you? Dimmi dove sei, progetto che vede il patrocinio dell’UNHCR e il sostegno del MiBAC, dell’Apulia Film Commission e della Regione Lazio – Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo.

Sempre in tema di cinema, il 5, 6 e 7 luglio alle 21 nella Piazza del museo, saranno protagonisti i recenti vincitori del concorso Extra DOC Festival 2019, in compagnia di registi e interpreti. Venerdì 5 luglio, alle 21 Il venditore di colori di Daniele Costantini, sabato 6 luglio, alle 21 Treno di parole di Silvio Soldini e domenica 7 luglio, alle 21 In questo mondo di Anna Kauber.

Venerdì 19 luglio alle 21 sarà invece la volta di Scientific goofs. Invenzioni e assurdità scientifiche nel cinema un progetto in collaborazione con Fondazione Cinema per Roma/CityFest e Agenzia Spaziale Italiana sulle invenzioni più insensate attraverso cui il cinema ha reso credibili con sorprendente docilità le più grandi assurdità fisiche, chimiche, biologiche e matematiche. Attraverso la compilation di alcune clip, autorevoli scienziati analizzeranno i flirt irresponsabili e giocosi dell’immaginario cinematografico con l’orizzonte scientifico ma anche le più sorprendenti premonizioni, come il fax, il cellulare e il computer.

Gli appuntamenti di cinema sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Serate speciali

Sabato 20 luglio appuntamento con Apollo 11 Reloaded: in occasione del lancio della Missione Spaziale Oltre dalla base spaziale russa di Baikonur, in Kazakhstan che vedrà tra i protagonisti Luca Parmitano, un’intera serata, organizzata dal Maxxi in collaborazione con l’ASI, Agenzia Spaziale italiana, con il sostegno di Regione Lazio e il Patrocinio di Roma Capitale, per festeggiare il cinquantesimo anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11, con in programma una festa, una mostra e, per finire, la performance musicale Apollo 11 Reloaded di Martux_m.

L’appuntamento è a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Tutti gli aggiornamenti sul programma di Estate al Maxxi

Mostre

Il calendario di appuntamenti si aggiunge al ricco programma di mostre attualmente in corso al MAXXI a cui se ne aggiungerà a partire dal 19 giugno una nuova: si intitola Tenendo per mano il sole ed è dedicata a Maria Lai (1919 – 2013), una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea. In occasione del centenario della sua nascita, il MAXXI esporrà oltre 200 lavori, tra cui Libri cuciti, sculture, Geografie, opere pubbliche e i suoi celebri Telai, per raccontare nel modo più completo possibile la personalità di Maria Lai e i diversi aspetti del suo lavoro.

Prosegue nello Spazio Extra MAXXI la mostra Paolo Di Paolo. Mondo perduto, a grande richiesta prorogata fino al primo settembre: oltre 250 immagini di un fotografo straordinario, il più pubblicato dal Mondo di Pannunzio. Il suo archivio immenso, nell’oblio per oltre 50 anni, è stato ora riscoperto ed è nata così la mostra con foto inedite di personaggi del cinema, artisti, scrittori e intellettuali degli anni ’50 e ’60 (da Pasolini ad Anna Magnani, da Sofia Loren con Marcello Mastroianni a Yves Montand con Simone Signoret, da Ungaretti a De Chirico) e con il racconto sapiente e delicato di un’Italia che rinasceva dalle ceneri della Seconda Guerra Mondiale, tra speranze e contraddizioni.

La fotografia, inoltre, è protagonista del focus Elisabetta Catalano. Tra immagine e performance – immagini che raccontano le performance in studio di Vettor Pisani, Cesare Tacchi, Joseph Beuys e Fabio Mauri – e di Terre in movimento, l’obiettivo di 3 grandi fotografi – Olivo Barbieri, Paola De Pietri, Petra Noordkamp – per raccontare il territorio marchigiano ferito dal sisma del 2016.

Il Maxxi ospita anche i capolavori dell’IVAM di Valencia: Antoni Tàpies, Bruce Nauman, Robert Rauschenberg sono alcuni degli artisti protagonisti di Al norte de la tormenta. Da Robert Rauschenberg a Juan Munoz.

E ancora le installazioni sorprendenti di Paola Pivi. World record, il nuovo allestimento della collezione di architettura del Maxxi At home. Progetti per l’abitare contemporaneo e la Collezione, con opere di Alighiero Boetti, Hans Op de Beeck, Marco Tirelli, Giulio Turcato, Lauretta Vinciarelli, Bill Viola, Monica Bonvicini e molti altri.

Nuovi orari estivi e prime domeniche del mese gratuite

Tornano le domeniche gratuite del MAXXI: la prima domenica di ogni mese la Collezione sarà visitabile gratuitamente e il museo resterà aperto fino alle 22 (ultimo ingresso ore 21). A partire dalle 18, sarà possibile acquistare il biglietto per le mostre al prezzo ridotto di 7 Euro (escluso Spazio Extra MAXXI).

fonte mentelocale.it

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui