Arte, Vino e Terra per la solidarietà Lions Club Foundation

0
54

Salvator Dalì “I veri intenditori non bevono vino. Degustano segreti”. e l’occasione per degustare i magici segreti dei vini di Carmignano è stato l’evento svolto nella cornice dell’Azienda Agricola Pratesi a Carmignano – Prato – il 12 settembre con l’apertura dell’anno Lionistico del Lions Club Sesto Fiorentino con la partecipazione del Lions Club Poggio a Caiano Carmignano Medicei con una conviviale organizzata in interclub che ha destinato l’incasso della serata al LCF – Lions Club Foundation che si attiva alla raccolta fondi per progetti veri ed autentici, per aiutare chi è in difficoltà, colpito da malattia e a chi ha perso tutto, come la raccolta fondi in favore dell’ Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, la campagna “Lotta al Diabete” e l’aiuto alle famiglie dei terremotati.

Il tema della serata è stato quello di esaltare il vino in tutte le sue ampie sfaccettature, dalla tecnica della coltivazione della terra e delle viti, all’enogastronomia fino a giungere all’arte di dipingere con il vino – EnoArte. Relatori della serata Alberto Antonini Enologo, Alberto Pratesi imprenditore agricolo, Elisabetta Rogai Artista pittrice

L’Artista Elisabetta Rogai è famosa per la sua multiforme manualità, arte e tecnica, dipinge infatti, oltre che su canvas, sul marmo bianco di Carrara e sul jeans ma è innegabile che con la sua EnoArte è riuscita ad incentivare l’intersezione tra la strada dell’arte e quella dell’enologia, le sue ispirazioni vengono direttamente dalla terra Toscana, patria di territori antichi e suggestivi, culla della nuova enologia italiana che ha visto i vini toscani, sia del Chianti che della costa Toscana, arrivare nell’olimpo dei migliori vini del mondo e dare il via allo stile definito Supertuscan.

Alberto Antonini, Enologo, Laureato in scienze agraria all’Università di Firenze con una tesi sui vitigni in via di estinzione in Toscana, si specializza frequentando corsi di Enologia presso l’Università di Bordeaux in Francia e Davis in California.
Appena laureato, inizia nel 1986 a lavorare come Assistente Enologo del gruppo Frescobaldi; in seguito è direttore tecnico alla Tenuta Col d’Orcia a Montalcino, dopodiché entra a far parte dell’azienda Antinori dove riveste il ruolo di Dirigente Responsabile del Settore Enologia fino al 1996. Durante gli anni dell’attività lavorativa, Alberto espande le proprie conoscenze anche attraverso stage formativi in contesti produttivi diversi, quali la California, presso la Robert Mondavi Winery, Au Bon Climat Winery e Qupé Winery. Nel 1996 fonda Matura, società di consulenza globale nel settore enologico, assieme al collega Attilio Pagli. Alberto è consulente e talvolta produttore in molti dei maggiori paesi produttori di vino: Italia, Argentina, Cile, California, Sudafrica, Portogallo, Canada, Uruguay, Australia e Armenia.

 

La Famiglia Pratesi produce vino nella zona di Carmignano da cinque generazioni. Fu Pietro Pratesi a comprare nel 1875 la proprietà Lolocco nel cuore di Carmignano dove si produceva già allora vino e olio.
E proprio a Lolocco la cantina Pratesi produce i vini migliori nei vigneti impiantati ad alta densità. Carmignano si trova nel cuore della Toscana e persino i Medici riconoscevano a questo piccolo comune la produzione di vino di alta qualità. Infatti Cosimo III dé Medici nel 1716 con un Bando delimitò quattro zone vocate alla produzione del vino di qualità, una di queste era Carmignano.

www.pratesivini.it

www.elisabettarogai.it

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui